Per favore, seleziona il tuo paese e la lingua
Harita

Ambiente

Allineiamo il nostro sistema di gestione ambientale con i nostri obiettivi di riduzione al minimo della nostra impronta ambientale, per fare anche noi la nostra parte. Tutti i nostri impianti di produzione sono certificati secondo la norma “ISO 14001 Environment Management System Standard”. Nell’ambito della nostra politica ambientale, compiamo una valutazione dei rischi ambientali in tutti i nostri processi, adottando le precauzioni necessarie per gli aspetti da noi ritenuti maggiormente rischiosi. Alla luce delle valutazioni compiute, mettiamo a punto piani d’azione per individuare le aree di miglioramento per massimizzare le nostre prestazioni. 

Gestione forestale sostenibile 

Le foreste sono il bene naturale più prezioso al mondo per le loro funzioni sociali ed ecologiche. Il fattore più critico per sostenere le foreste è garantire che la loro gestione sia economica, sociale ed ecologica al tempo stesso. Come tutti gli esseri viventi, gli alberi nascono, crescono, maturano, invecchiano e infine muoiono.  Nelle attività di manutenzione forestale si individuano gli alberi giunti alla fine della loro esistenza e si provvede alla loro rigenerazione, in base alla loro specie e struttura biologica, per mezzo di varie tecniche. Le materie prime utilizzate nei nostri stabilimenti sono costituite da prodotti ottenuti tramite le attività di rigenerazione e manutenzione necessarie per la sostenibilità delle nostre foreste. Da Kastamonu Entegre lavoriamo questi prodotti e li trasformiamo in valore economico, assicurandoci allo stesso tempo il mantenimento delle foreste in condizioni sane. 

Siamo il secondo partner di Endüstriyel Ağaç Tarımı Sanayi ve Ticaret Anonim Şirketi (ENAT), fondata nel 2005 per sviluppare piantagioni forestali industriali in Turchia. L’ENAT svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo del settore dei prodotti forestali in Turchia, garantendo ogni anno che in media 300 ettari di piantagioni siano coltivati con specie arboree a rapida crescita e che il settore privato si occupi del loro ulteriore sviluppo e ampliamento. Oltre ad assicurare una migliore protezione dei terreni forestali, ciò garantisce un continuo approvvigionamento di materie prime per l’industria dei prodotti forestali, la prevenzione dell’erosione e la riduzione delle emissioni di CO2. Con 1,80 milioni di nuovi alberi piantati fino ad oggi, l’ENAT rappresenta un importante fornitore di legno per l’industria sin dal 2016.

Nel 2019 abbiamo piantato 92.000 pioppi industriali sui 272 acri di terreno affittati per 32 anni a Plovdiv, in Bulgaria. Nell’autunno 2020 abbiamo in programma di ampliare ulteriormente il progetto piantando altri 20.000 alberi.

Il legno è la principale risorsa delle nostre attività di produzione e nell’ambito delle nostre strategie di tutela dell’equilibrio naturale ci assicuriamo di ottenerlo da fonti sostenibili, utilizzando il materiale in modo efficiente. Dal 2013 produciamo in modo conforme alla catena di gestione forestale sostenibile FSC® (Forest Stewardship Council). Questa catena certifica che ogni risorsa forestale è gestita in modo sostenibile, verificata e approvata da un’organizzazione indipendente, dal momento dell’abbattimento dell’albero fino alla trasformazione in pannelli a base di legno, alla distribuzione, alla produzione di mobili e alla consegna all’utente finale. 

Considerando che il legno è la materia prima principale del nostro settore e che è riciclabile al 100%, nel 2017 abbiamo avviato un cospicuo investimento in Italia. L’industria dei pannelli a base di legno in Italia lavora con materiali riciclati.  Abbiamo acquistato uno stabilimento di produzione di pannelli di truciolato dal Gruppo Trombini e lo abbiamo avviato alla produzione nel 2018 dopo aver completato gli aggiornamenti necessari. 

Lotta al cambiamento climatico e gestione dell’energia 

Il cambiamento climatico è diventato un problema globale con implicazioni negative su tutto il nostro pianeta, minacciando la vita, la biodiversità e i sistemi socio-economici. Consapevoli delle nostre responsabilità nell’ambito dell’Azione per il clima, uno degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, lavoriamo diligentemente alla gestione delle emissioni di carbonio e dell’energia. 

La riduzione della quantità di CO2 rilasciata nell’atmosfera per effetto dell’uso del legno è uno degli indicatori chiave del contributo del nostro settore alla lotta contro il cambiamento climatico. Ci sono due modi per ridurre la quantità di CO2 rilasciata nell’atmosfera: ridurre le emissioni o catturare e stoccare la CO2 esistente. Il legno possiede una capacità unica di ottenere entrambi i risultati.  Gli alberi assorbono CO2 e rilasciano O2. Un albero medio assorbe una tonnellata di anidride carbonica per metro cubo di crescita e produce in cambio 0,7 tonnellate di ossigeno. Tuttavia, ciò accade solo fino a quando l’albero raggiunge la maturità e smette di immagazzinare CO2. Gli alberi che muoiono, invece, iniziano a rilasciare le loro precedenti scorte nell’atmosfera. La Confederazione Europea delle industrie della lavorazione del legno afferma che la gestione sostenibile delle foreste e la raccolta di alberi vecchi consentirà di trattenere l’anidride carbonica immagazzinata nel prodotto. Anche l’industria dei pannelli a base di legno sostiene questo ciclo, in quanto utilizza il legno raccolto come materia prima. 

Gestione idrica 

In un mondo in cui le risorse naturali si avviano rapidamente all’esaurimento, ognuno di noi si assume la responsabilità di consumarle in modo efficiente e consapevole. Diamo la priorità alla riduzione al minimo del consumo idrico e al riutilizzo dell’acqua nei nostri processi produttivi. Per monitorare le nostre prestazioni in questo ambito, ogni anno calcoliamo regolarmente il nostro consumo di acqua per unità. Ci teniamo a riciclare le acque reflue per ridurre l’uso delle risorse naturali. Le acque reflue che ricicliamo ogni anno corrispondono al consumo idrico di circa 5.000 persone. Continuiamo a impegnarci in tal senso.

Trattiamo e scarichiamo le acque reflue prodotte nei nostri stabilimenti in conformità con la legislazione vigente. I nostri stabilimenti sono dotati di sistemi di trattamento chimico e biologico, le cui prestazioni sono costantemente monitorate e analizzate.

Gestione dell’energia 

Nel 2014 abbiamo certificato tutti i nostri stabilimenti secondo il sistema di gestione dell’energia ISO 50001 per conformarci agli standard internazionali nelle attività e nel monitoraggio dei nostri sforzi di efficienza energetica per migliorare la qualità della vita e la produzione sostenibile. Oltre a utilizzare materie prime rinnovabili nella nostra produzione, ci concentriamo sull’aumento della quota di energia rinnovabile nel nostro consumo complessivo. Seguiamo da vicino tutte le innovazioni in questo campo e cerchiamo di cogliere tutte le opportunità che si presentano. 

Entro il 2030 intendiamo installare impianti solari in tutti i nostri stabilimenti produttivi, oltre a quello già in funzione ad Adana. La centrale a biomassa di Gebze trasforma i rifiuti non adatti alla produzione o al riciclaggio in energia elettrica e termica ecologica. Replicheremo questa iniziativa nelle altre sedi. Avremo completato il 30% di questi investimenti entro la fine del 2022 con un budget di 50 milioni di dollari. Puntiamo a completare il restante 70% entro il decennio successivo. Grazie a questi investimenti, genereremo energia sufficiente per il fabbisogno di 260.000 famiglie all’anno. 

Gestione dei rifiuti 

Il nostro sistema di gestione dei rifiuti si concentra sulla riduzione dei rifiuti alla fonte, oltre che sulla selezione, la raccolta, lo stoccaggio, l’eliminazione e il riciclaggio, per quanto possibile, sostenendo l’economia circolare. Nella prima fase, puntiamo a prevenire la produzione di rifiuti. Se non è possibile evitare la produzione di rifiuti, puntiamo a ridurli al minimo. Seguono il riutilizzo dei rifiuti e, se ciò non è possibile, il riciclaggio e il recupero energetico. Eliminiamo tutti i rifiuti residui inevitabili che non possono essere riutilizzati o riciclati in conformità con la legislazione ambientale, in modo da non arrecare alcun danno alla salute umana o ambientale. Nell’ambito del nostro sistema di gestione ambientale, organizziamo sessioni di formazione sulla gestione dei rifiuti per tutti i nostri dipendenti.